23 Giugno 2022

Curiosità storiche e presenti

Ti sei mai chiesto da dove proviene l’oro?
L’oro è arrivato sulla terra dopo la collisione di due stelle circa 3,9 miliardi di anni fa.
Lo si trova in formato grezzo sotto forma di pepite, pagliuzze inserite nelle rocce o in grani.

E’ un metallo dalle eccellenti qualità e dotato di una grande versatilità. Infatti le sue caratteristiche non sono alterate da elementi esterni come ossigeno, calore o reagenti chimici rendendolo di fatto un materiale eterno.

L’uomo estrae l’oro da millenni ma la complessità di estrazione non è cambiata. Una volta individuato un sito estrattivo, per renderlo operativo, possono volerci anche 10 anni facendo ricorso a diversi professionisti come geologi, chimici ed ingegneri ed è per questo che risulta una operazione particolarmente costosa e complessa.

Si stima che con gli attuali tassi di estrazione l’oro ritrovato finirebbe in soli 20 anni!

Attualmente la maggior parte dell’oro estratto viene utilizzato in gioielleria, al secondo posto viene impiegato per gli investimenti sotto forma di lingotti e monete ed al terzo posto ci sono le banche centrali che ne detengono un volume molto significativo circa il 20%. All’ultimo posto viene sfruttato per scopi industriali per circa un 15%.spettive?


Nel biennio 2011-2013 l’attuale area dei prezzi di 1800$ l’oncia è stata respinta dal mercato che ha poi consolidato le quotazioni intorno ai 1200$ per qualche anno.

Attualmente, almeno da un punto di vista grafico, quella che in passato si è dimostrata essere un’area di vendita oggi sta fungendo da supporto ovvero un’area dove vengono accumulate (comprate) posizioni ad ogni nuova discesa in area 1800$ oncia almeno da due anni a questa parte.

Nelle ultime settimane abbiamo assistito a movimenti violenti del mercato azionario dovuto ad un persistere di un livello di inflazione che non si registrava da moltissimi anni. Questo fatto ha messo alle corde le banche centrali che si sono viste costrette ad intervenire sui tassi di interesse.

Con questo tipo di politica il mercato va sotto stress perché siamo passati da un regime di liquidità molto abbondante presente sui mercati ad una situazione in cui la liquidità viene fatta scendere. Questo comporta movimenti violenti perché per sopperire alla mancanza di liquidità vengono innescate le vendite.

Facciamo un esempio. Immagina di avere un portafoglio titoli in cui sono investiti i tuoi risparmi. Tu prendi costantemente il tuo stipendio (liquidità) fino a quando persiste questa situazione tu con la liquidità in eccesso che fai? Investi e compri titoli. Nel momento in cui la liquidità viene meno che fai? Probabilmente l’unica cosa da fare ovvero vendere titoli. Questo in maniera molto molto semplice è quello che sta succedendo.

Questo fenomeno potrebbe riguardare anche l’oro soprattutto per la situazione geopolitica che stiamo vivendo. In altre parole se qualche stato dovesse avere bisogno di reperire della liquidità potrebbero essere immesse sul mercato importanti quantità di oro che ne farebbero scendere momentaneamente i prezzi.

Da un punto di vista operativo quindi ogni eventuale ritracciamento (riduzione dei prezzi) deve essere vista come occasione di acquisto o di apertura di nuove posizioni. L’area di interesse è quella collocata tra i 1700/1800$ l’oncia tra i 54$ ed i 57$ al grammo.

A favorire questa situazione c’è anche una forza del dollaro il cui indebolimento sarebbe favorevole ad una ripresa delle quotazioni dell’oro.


 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER
e sarai sempre aggiornato sulle tendenze dell'asset che non ha mai deluso da 6000 anni a questa parte

CRM form will load here
Utilizziamo i cookie
Preferenze sui cookie
Di seguito puoi trovare informazioni sugli scopi per i quali noi e i nostri partner utilizziamo i cookie ed elaboriamo i dati. Puoi esercitare le tue preferenze in merito al trattamento e/o visualizzare i dettagli sui siti web dei nostri partner.
Cookie analitici Disattiva tutto
Cookie funzionali
Other cookies
Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti e annunci, fornire funzionalità social e analizzare il nostro traffico. Ulteriori informazioni sulla nostra politica per i cookie.
Modifica preferenze Accetta tutto
Cookies